TAPIS ROULANT
AUSTRALIAN GOLD
Accessori Fitness
Calciobalilla
Cyclette
Ellittiche
Functional Training
Panche ginniche
Pesistica
Ping-pong
Poltrone - Sedute Ergonomiche
Stazioni multifunzione

E’ stato brevettato un innovativo strumento, la PendyBall by Ledragomma original “pezzi”®, che include all’interno di una classica Gymnastik Ball un pendolo (di 2 o 4 kg) fissato da un perno alla palla stessa.


La PendyBall by Ledragomma original “pezzi”® porta importanti novità nell’ambito della rieducazione dei muscoli del tronco, principalmente per quanto concerne l’allenamento della coordinazione muscolare.


Disponibile nei colori blu trasparente – rosa trasparente

ID 8143
Original "Pezzi"

Original ''Pezzi'' PendyBall cm 55 - Kg 2

0 valutazioni
Seleziona:
Disponibile
QUANTO MI COSTA IL TRASPORTO?
Bonifico Bancario
€ 8,50
Carta di credito
€ 8,50
Contrassegno
€ 13,50
PayPal
€ 8,50
Rate in Rete
€ 8,50
CODICE EAN 8006531101522

Caratteristiche del prodotto:


L’allenamento con la PendyBall by Ledragomma original “pezzi”®, che prevede dei movimenti controllati di rotazione del bacino, è un metodo di lavoro innovativo per l’allenamento neuro-muscolare dei muscoli del tronco: sono infatti loro stessi a produrre, con delle attivazioni coordinate, la forza centrifuga sviluppata durante l’esercizio all’interno del pallone. Inoltre, bloccando attivamente la rotazione del pendolo, viene potenziato il coinvolgimento della stessa muscolatura in modalità isometrica ed eccentrica, quest’ultima particolarmente importante a fini preventivi.


Ricercatori dell’Università di Udine hanno studiato gli effetti della PendyBall by Ledragomma original “pezzi”® sulle caratteristiche dell’attivazione di tre dei principali muscoli del tronco: il retto dell’addome, l’obliquo esterno dell’addome e l’erettore del rachide.


Dall’analisi elettromiografica è emerso che il muscolo obliquo esterno dell’addome, che si contrae sinergicamente ad uno dei più importanti muscoli stabilizzatori del tronco, il trasverso dell’addome è attivo per gran parte dell’esecuzione di questo tipo di esercizi.
Questo è estremamente rilevante, perché permette anche alle persone anziane/deboli o in fase di recupero post infortunio di modulare l’intensità dell’attivazione di questi muscoli, ad esempio scegliendo il peso del pendolo e l’intensità della rotazione, sapendo comunque che alleneranno principalmente questi importanti muscoli.


Più in dettaglio, è stato visto come la gestione del movimento di rotazione del bacino consti di due principali componenti: l’azione tonica dei muscoli obliquo esterno e trasverso dell’addome, e l’attivazione intermittente dell’erettore del rachide, che per la maggior parte dei casi definisce quindi il ritmo al movimento. L’evidenza che la gestione coordinativa della rotazione del bacino viene diretta principalmente dall’erettore del rachide sottolinea un altro pregio molto importante di questo tipo di esercizi nell’ambito della rieducazione neuro-muscolare in seguito a lombalgie.


Il movimento di rotazione del bacino, che si effettua principalmente sul piano orizzontale, ha anche una componente di inclinazione laterale della colonna vertebrale, definendo quindi un movimento tridimensionale. Questo gesto è tanto complesso da svolgersi quanto utile, perché coinvolge un gran numero di muscoli in un lavoro sinergico, e perché implica un movimento benefico del tratto lombare della colonna vertebrale. La rotazione del bacino rappresenta uno dei movimenti più completi in questo contesto, proprio perché, se svolto correttamente, determina dei piccoli movimenti del tratto lombare della colonna vertebrale, andando ad agire in sicurezza sulla zone dove molto spesso origina il dolore, determinando un maggior apporto sanguigno, di ossigeno ed altre sostanze utili ad alleviare il circolo vizioso che determina il dolore.


*La PendyBall by Ledragomma original “pezzi”® *è lo strumento ideale per svolgere movimenti di rotazione del bacino in modo coordinato e controllato, perché lo spostamento del pendolo al suo interno dà un immediato feedback sulla qualità del movimento. Infatti, già dai primi istanti nei quali si è seduti sulla palla e si inizia a ruotare il bacino, l’attenzione ricade principalmente sulla qualità del movimento del pendolo: “colpisce le pareti della palla?” ; “si muove circolarmente e con fluidità, oppure in modo disordinato?”. Questi riscontri istantanei permettono di rimodulare la coordinazione del movimento, migliorandola sempre più, oltre a mantenere elevati i livelli di attenzione e la motivazione durante gli esercizi. Inoltre, rispetto alle normali Gymnastik Ball, viene stimolata in modo ancor più importante la componente propriocettiva, ovvero la capacità che ha l’organismo di percepirsi in relazione allo spazio, e tra diversi distretti corporei.


E’ disponibile con pendolo da 2 o 4 kg., in due brillanti colori fucsia e blu trasparente e sei diverse misure: Ø 55, 60, 65, 70, 75 e 80 cm.


REALIZZATO CON LA COLLABORAZIONE DI :


Dott. Enrico Rejc(Dipartimento di Scienze Mediche e Biologiche Università degli Studi di Udine)
Dott. Lucio Marrone (Scienza dello Sport Università degli studi di Udine, Istruttore di ergonomia posturale Sophia Sport. H.College.)
Prof. Guglielmo Antonutto (Dipartimento di Scienze Mediche e Biologiche Università degli Studi di Udine)

SCARICA IL MODULO ORDINI IN FORMATO WORD O PDF, COMPILALO E MANDALO VIA FAX AL NUMERO 0522 946562